femminicidio roma, femminicidio via appia, omicidio via appia, omicidio via corigliano, omicidio via corigliano calabro

Macabro rinvenimento a Rende, in provincia di Cosenza. Ritrovati, in una villetta singola in via Malta, in contrada Cutura, quattro cadaveri. Appartengono ad un unico nucleo familiare composto da padre, madre e due figli (un maschio e una femmina). Indagini in corso: i carabinieri, nell’abitazione, hanno trovato due pistole.

L’ipotesi di omicidio-suicidio si è poi rivelata quella esatta.

Salvatore Giordano (commerciante di strumenti musicali), di 57 anni, ha ucciso la moglie, Francesca Vilardi, di 59, ed i due figli Giovanni, studente 26enne, e Cristiana, operatrice call center di 29 anni. Sul caso indagano i carabinieri che, nell’abitazione, hanno trovato due pistole, probabilmente utilizzate per compiere la strage.

La tragedia è avvenuta la notte scorsa. Alcuni familiari, che vivono nelle villette vicine, avrebbero detto di avere sentito dei botti e di essere andati a controllare senza ricevere risposta. Nel primo pomeriggio sono tornati ed hanno fatto la scoperta chiamando i carabinieri. I figli dell’uomo, Giovanni e Cristiana, erano poco più che ventenni.

Giordano avrebbe prima ucciso i figli. Il cadavere della ragazza è stato trovato in camera da letto, quello del figlio invece in corridoio. La moglie avrebbe tentato la fuga ma anche lei è stata poi colpita a morte.