coldiretti animali da compagnia

E’ in costante crescita il numero di animali da compagnia nelle famiglie italiane. Secondo un bilancio della Coldiretti gli italiani posseggono trenta milioni di pesci, 13 di uccellini, sette milioni e mezzo di gatti, sette di cani e tre milioni di conigli e tartarughe. Sono 60milioni gli animali da compagnia, circa uno per cittadino italiano, e questo comporta anche si accompagna ad un aumento delle spese per curarli, nutrirli e anche viziarli.

Avere un animale in casa migliora la qualità di vita. Dall’indagine GfK Eurisko risulta infatti che la presenza di un animale in famiglia può apportare  serenità e gioia (43%), allegria e divertimento (36%), pace e tranquillità(16%) e sicurezza (6%). Inoltre stimolano anche a svolgere più attività fisica (94%), favoriscono la socialità e la comunicazione (81%) e hanno effetti positivi sulla benessere psicologico (95%).

Proprio per questo negli ultimi anni si è sviluppato enormemente il mercato dei servizi, anche stravaganti, per animali da compagnia. Oltre ai servizi veterinari (+89,1%), hanno fatto la loro comparsa le beauty farm e gli asili per cani e gatti che hanno segnato un aumento del 43,7%. In questi luoghi vengono offerti agli ospiti a quattro zampe palestreparrucchieri specializzati, massaggi maschere per rendere il pelo più lucente.

“Nuovi servizi – spiega la Coldiretti – che sono il segnale di un’attenzione sempre maggiore per i pet considerati veri e propri componenti della famiglia”. Per quanto riguarda l’alimentazione si spendono più di 2 miliardi di euro all’anno (+2,7%) per cibi base ed è aumentata la vendita di snack e spuntini del 10,3%.