Un 6 politico per Ouiam El Mrieh, la sedicenne di origini marocchine, che si è esibita a Sanremo Young con “Adagio” di Lara Fabian. Un brano non di facile interpretazione ma che Ouiam ha cantato egregiamente, nonostante la critica di Elisabetta Canalis.

A me l’emozione non è arrivata, trovo che lei abbia un’estensione enorme. Io avrei preferito sentirla in un modo diverso”, ha detto l’ex velina di Striscia.

“Questa canzone l’ho cantata e so cosa significa cantarla  – ha detto Mietta con occhi lucidi – È una cosa più emotiva che vocale, quando si canta con il cuore mi trema ogni cosa. Hai fatto un’interpretazione molto bella, non pensavo”

Qualche critica anche da parte della Maionchi: “Sei stata molto brava ma non amo molto queste prove di forza”.