Windisch
Dominik Windisch in azione alle Olimpiadi inver...

Dopo lo short track femminile, un’altra staffetta porta medaglie all’Italia a Pyeongchang 2018. Si tratta del quartetto misto del biathlon, che ha chiuso al terzo posto alle spalle di Francia e Norvegia, dopo un finale spettacolare con la lotta per l’ultima piazza sul podio, fianco a fianco con la Germania, nel quale è risultato decisivo Dominik Windisch, già bronzo nello sprint. 

Ottima prestazione in prima frazione per Lisa Vittozzi, che chiude davanti a tutta la concorrenza, passando il testimone a Dorothea Wierer, che subisce, inevitabilmente, la rimonta della campionessa tedesca Dahlmeier, commettendo qualche errore di troppo al tiro, purtroppo un classico in queste Olimpiadi. 

Lukas Hofer, in terza frazione, fa il suo e lo fa alla grande, con grande precisione al poligono e un secondo posto provvisorio, alle spalle della Germania, ma davanti a Francia e Norvegia, seppur di poco. Il compito sembra troppo gravoso per Windisch in quarta frazione, contro fuoriclasse come Svendsen e Fourcade. Il francese, con una prestazione da fenomeno, rimonta sull’atleta tedesco, e si porta in testa, con Dominik e il norvegese all’inseguimento del podio. 

Nell’ultima sessione al poligono, Windisch sbaglia, ma il diretto avversario Peiffer fa di peggio, costretto a scontare un giro di penalità, e mentre Fourcade e Svendesn vanno a prendersi le medaglie d’oro e d’argento l’azzurro si porta in terza posizione, lanciando la volata per il bronzo: sul rettilineo finale Dominik fa la differenza, e corona un’Olimpiade straordinaria con la seconda medaglia.