I tifosi dell’ Eintracht Francoforte hanno aspramente protestato contro il campionato “spezzatino”, palesando il loro dissenso per il posticipo del lunedì sera.

Striscioni che recitano “wir lassen uns nicht verarschen”, che tradotto significa “non stiamo scherzando”, hanno fatto seguito ad un fitto lancio di palline da tennis in campo che ha ritardato la ripresa del secondo tempo.

I padroni di casa si sono comunque imposti con il risultato di 2 a 1 (con goal decisivo dell’ex milanista Kevin-Prince Boateng) sul Lipsia, la squadra che ha battuto giovedì in Europa League al San Paolo di Napoli gli uomini di Sarri.