Raikkonen la presenta con una battuta: “Se è bella è anche veloce”. Vettel non vede l’ora di guidarla. La nuova rossa è pronta: sarà la SF71H la nuova Ferrari F1 nel 2018. Sembrerebbe una semplice evoluzione del modello precedente, con un passo più lungo, ma la nuova Ferrari è stata migliorata sotto tutti gli aspetti. Grande lavoro per integrare esteticamente l’Halo – che protegge la testa del pilota – e, non a caso, è rosso come il nuovissimo bolide.

Caratteristiche della Nuova Ferrari

A casa Ferrari ci hanno lavorato “fino a due ore fa”. Il team è particolarmente orgoglioso della nuova macchina, come dichiara Maurizio Arrivabene, direttore della scuderia Ferrari. La SF71H svela piccolissime prese d’aria, ha nuovo sistema di raffreddamento. Le sospensioni sono aggiornate sono state aggiornate sfruttando l’esperienza della prima stagione con gomme più larghe. I regolamenti, inoltre, riducono ulteriormente (da 4 a 3) il numero dei motori V6 utilizzabili senza penalità: sarà ancora più difficile la scalata al titolo. Tuttavia, ogni altro dettaglio è top secret: tutto sarà presentato a inizio campionato. Esteticamente, la nuova Ferrari mostra fieramente, sul cofano motore, il Quadrifoglio Verde Alfa Romeo. Complesso – chiaramente – lo studio aerodinamico, reso necessario dalle nuove gomme Pirelli, ancora più morbide delle Ultra Soft del 2017.

SF71H: il debutto

Una volta presentata, la SF71H sarà portato a Barcellona, dove è previsto un “filming day” per domenica 25 febbraio. I test inizieranno il lunedì successivo e saranno distribuiti in due sessioni: La prima terminerà l’1 marzo. La seconda inizierà il 6 e finirà il 9. Ad entrambe le sessioni, parteciperanno sia Vettel che Raikkonen.