Curry NBA

Nella notte l’NBA è tornata in campo dopo l’All-Star Break, e il rientro è stato di quelli col botto. Steph Curry, nella gara contro i Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari, ha mostrato quanto sia rimasto scottato dalla sconfitta nella partita delle stelle, mettendo a referto 44 punti e garantendo ai suoi Warriors la vittoria. 15 punti, invece, per l’azzurro, che dopo l’addio di Griffin sembra decisamente aver trovato la propria dimensione in California. 

Non poteva essere da meno, ovviamente, Russell Westbrook: il playmaker di OKC, nella tiratissima gara con i Kings, ha consegnato agli almanacchi l’ennesima tripla doppia della sua carriera, mandando a bersaglio anche la tripla della vittoria sulla sirena, che consente ai Thunder di avvicinarsi ulteriormente alle prime quattro posizioni della Western Conference. 

I risultati della notte

Charlotte Hornets-Brooklyn Nets 111-96

Orlando Magic-New York Knicks 113-120

Cleveland Cavaliers-Washington Wizards 103-110

Chicago Bulls-Philadelphia 76ers 115-116

Golden State Warriors-Los Angeles Clippers 134-127

Sacramento Kings-Oklahoma City Thunder 107-110