Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, si è recato, oggi, a San Fratello in occasione dell’ottavo anniversario della frana che, nel 2010, ha danneggiato il paese in provincia di Messina.

“A San Fratello bisogna recuperare 6-7 anni di ritardo – ha dichiarato Musumeci -. Sono qui per fare il punto della situazione ma ci vorranno un paio d’anni, inutile illudere la gente. Non abbiamo trovato progetti – ha affermato -, iniziamo quasi da zero. Per quanto riguarda gli sfollati che non hanno ricevuto indennizzi, dobbiamo capire se possiamo accelerare il completamento delle opere”.

Musumeci firma un protocollo d’intesa

Nella giornata di oggi, Nello Musumeci, ha inoltre firmato un protocollo d’intesa per la valorizzazione del cavallo sanfratellano, fra le più pregiate razze equine siciliane, a rischio di estinzione. La sottoscrizione dell’accordo con il sindaco di San Fratello, Francesco Fulia, e con il presidente dell’Associazione nazionale cavallo sanfratellano, Calogero Carcione, è avvenuta a margine delle celebrazioni per l’ottavo anniversario della frana che nel 2010 danneggiò il paese nebroideo della provincia di Messina. In particolare, l’intesa prevede l’istituzione del libro genealogico della razza sanfratellana, con l’obiettivo di favorire il processo di tutela del patrimonio genetico della specie autoctona siciliana.