Dall’ambientazione gotica ai risvolti imprevisti. Così si presenta “The Lodgers – Non infrangere le regole“. Il film debutterà l’8 marzo nelle sale italiane.

“The Lodgers – Non infrangere le regole”: trama

Ambientato nell’Irlanda rurale degli anni ’20, il film ruota attorno alle vicende drammatiche  di Rachel ed Edward, due gemelli orfani quasi diciottenni, condizionati da una maledizione che impone loro di rispettare tre regole molto rigide. I due gemelli, rimasti orfani dopo la morte prematura dei loro genitori, si troveranno a condividere la casa con delle entità che alloggiano nel seminterrato. Da un’inquietante ninna anna sono derivate tre regole alle quali i due protagonisti non possono sottrarsi, ossia: non fare entrare estranei in casa, andare a letto entro mezzanotte, e non separarsi mai. Il mancato rispetto di una delle tre condizioni scatenerebbe la rabbia delle presenze che infestano la casa. Tuttavia il problema sorge quando Rachel, innamoratasi di Séan, un soldato del luogo, comincia a ribellarsi cercando in tutti i modi di fuggire via da quel destino segnato.

“The Lodgers”: regia e ambientazione

Il regista del film “The Lodgers – Non infrangere le regole” è Brian O’Malley, il quale, si è ispirato a film come “The Others” di Alejandro Amenabar e “La spina del diavolo” di Guillermo del Toro con un intento ben preciso: dare vita a un film horror elegante ma inquietante. La pellicola è tratto dal libro omonimo scritto da David Turpin.

Ambientazione inquietante ricreata nella Loftus House, un maniero sito nella Contea di Wexford in Irlanda. Una leggenda aleggia dietro l’abitazione: infatti sarebbe infestata dai fantasmi. Stessa presenza avvertita dalla troupe durante il periodo di riprese.

Inoltre, il cast è formato da tre giovani attori e David Bradley, noto per i suoi ruoli in “Harry Potter” e “The Strain”. Charlotte Vega e Bill Milner indossano i panni rispettivamente di Rachel ed Edward, mentre Eugene Simon, già protagonista di Game of Thrones, interpreterà Sean.

Foto scaricata da Twitter