In occasione della festa delle donne, sono tanti gli eventi organizzati nelle principali città italiane. Da Milano a Torino, da Firenze a Roma, da Napoli a Palermo: un tour all’insegna della mimosa per comprendere quanto si sia rafforzato il ruolo della donna nella società.

Milano

Il capoluogo lombardo viene inondato da una serie di eventi ispirati alla Festa della donna. Si inizia con “Tempo di Libri 2018” in programma a FieraMilanocity dall’8 al 12 marzo. La fiera dell’editoria milanese guiderà i suoi visitatori attraverso cinque percorsi tematici, uno per ogni giornata. Tra le ospiti dell’evento si segnalano Antonia Klugmann ed Élise Thiébaut. A proposito di donne e cultura, il Let’s Go di Milano dedica il suo aperitivo culturale a tre donne che hanno lasciato un segno nella società: Frida Kahlo, Simone de Beauvoir e Nina Simone, di cui saranno ripercorse le storie. Non mancheranno specialità enogastronomiche. A proposito di Frida Kahlo, sarà allestita al Mudec di Milano una mostra in suo onore, che si intitola “Frida Kahlo. Oltre il mito“.

Un’occasione per riflettere viene fornita dal Memoriale della Shoah che inaugura la mostra “Spots of light. To be a woman in the Holocaust“. Trenta pannelli racconteranno la Shoah dal punto di vista femminile, esplorando nove aspetti della quotidianità: l’amore, la maternità, la cura per gli altri, la femminilità, la resistenza, l’amicizia, la fede, il cibo e l’arte. L’esposizione resta aperta fino a domenica 8 aprile 2018.

Sul versante teatrale andranno in scena alcuni spettacoli che mettono al centro le mille sfaccettare delle donne. Dal classico “Casa di bambola” di Henrik Ibsen al Teatro Menotti sino all’opera “Anna K.” di Lev Tolstoj al Teatro Litta.

Concerti a Milano

Al Mediolanum Forum fa tappa il minitour Oronero live 2018 di Giorgia, in concerto sia mercoledì 7 che giovedì 8 marzo. In questa miniserie di concerti Giorgia si esibirà per la prima volta nella sua carriera su un palco posto al centro del palazzetto, una soluzione che permetterà al pubblico di godersi lo spettacolo.

Infine si segnala la giornata “A difendersi si impara!”, dedicata alla prevenzione e protezione della violenza sulle donne e all’accrescimento della resilienza femminile con un alternarsi di interventi e di gestione psicologia della violenza. Ospite dell’evento anche il Nucleo Antiviolenza Donna e Minori della Polizia di Milano per portare una testimonianza concreta. L’appuntamento è fissato presso i giardini pubblici Indro Montanelli.

Torino

Il capoluogo piemontese sarà ricco di eventi che esprimeranno al meglio i valori conquistati dalle donne. Al Teatro Concordia andrà in scena uno spettacolo dedicato all’emancipazione femminile nel ‘900. Un viaggio nella storia italiana: dalla vita agricola degli anni ’40 all’arte di arrangiarsi della Seconda Guerra, dall’attività di Partigiane al referendum per la Repubblica, dall’abolizione della Legge Merlin al Boom Economico, soffermandosi anche su tematiche importanti legate all’istruzione, al lavoro e al matrimonio.

Invece la Fondazione Torino Musei propone l’ingresso gratuito per tutte le donne alla GAMGalleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea; a Palazzo Madama, Museo Civico d’Arte Antica e al MAO Museo d’Arte Orientale.Ogni Museo, inoltre, propone delle visite guidate a tema, alle collezioni permanenti o alle mostre in corso, con un taglio che guarda all’universo femminile.

Il ruolo e il rapporto delle donne nella scienza è invece il filo conduttore dell’incontro Universo al femminile proposto dal Planetario Infini.To. Un viaggio nei secoli per esplorare la storia di alcune figure femminili che, fin dall’antichità, hanno dedicato la loro vita allo studio della scienza e del cosmo, donne che in alcuni casi hanno cambiato il corso della nostra storia. L’evento prevede anche una visita al Planetario e allo spettacolo del Cielo d’inverno.

Firenze

Eventi e degustazioni saranno alla base della Festa della donna a Firenze, l’Oratorio di Santa Caterina delle Ruote a Ponte a Ema, ospiterà “Con DolceForza“. Si tratta di un’esposizione dedicata alle donne musiciste del XVI e XVII secolo con un particolare occhio di riguardo al contesto storico culturale fiorentino.

Appuntamento goloso per le donne nell’ambito della Firenze e cioccolato – Fiera del Cioccolato Artigianale, la grande degustazione dedicata al mondo del cioccolato in svolgimento in Piazza SS. Annunziata fino a domenica 11 marzo.

Roma

La capitale d’Italia sarà ricca di eventi e di spettacoli che si riallacciano alla tematica della donna nella società. Al Teatro Biblioteca Quarticciolo c’è “Cosa beveva Janis Joplin”, ossia un evento live fra musica e parola, mezzo concerto e mezzo teatro che vede come protagonista una blueswoman di successo Ma’, che decide di ritornare a casa sua, per chiudere risolvere le questioni relative a un passato di violenze e soprusi. Inoltre andrà in scena “Vorria Madonna” al Teatro Tor Bella Monaca: un piccolo percorso attraverso uno stile romantico e magico, espressione della voce e degli strumenti al suo servizio, rispettando la tradizione.

Sul versante degli spettacoli, si celebrerà “50 anni e Sono Ancora Mia” all’Auditorium. Trattasi di uno spettacolo musicale per ricordare attraverso la canzone femminile il grande cambiamento operato dalle donne nella coscienza collettiva e nella percezione del loro ruolo sociale. Viene raccontato attraverso un vivace ed emblematico percorso canoro che va da “Noi le donne noi” a “Gianna”, da “Quello che le donne non dicono” a “Gli uomini non cambiano”.

Tante le visite guidate a tema. Evento da non perdere assolutamente è “Le donne, le storie, la memoria: percorsi urbani a Testaccio“. Una passeggiata nel rione Testaccio sulla figura di tre donne: Maria Montessori, Elsa Morante e Gabriella Ferri che in diversi periodi e in differenti ambiti, hanno dato forma ai loro miti.

Napoli

Il capoluogo campano sarà animato da un importante  corteo che partirà da Piazza Dante alle ore 18.00. Si tratta di una manifestazione organizzata dall’associazione “Non Una di Meno – Napoli” che nasce con lo scopo di combattere la violenza sulle donne in qualsiasi forma venga attuata. Sarà anche un modo per rivendicare pari diritti nei confronti degli uomini in materia di lavoro e considerazione sociale. Il corteo terminerà poi con un concerto presso  Galleria Principe di via Bellini 1.

Al Museo del Sottosuolo si svolgerà lo spettacolo “7 cartelli” per la regia di Massimo Rosa e Adelaide Oliano. Elemento centrale sarà il monologo del personaggio di Flora, figlia e madre che a 50 anni racconta la propria vita. Il biglietto costa 10 euro e sono previste due repliche, una alle 19 e una alle 21.

Al Teatro Toto ci sarà uno spettacolo intitolato Myself e scritto dello sceneggiatore napoletano James La Motta. Si focalizza sulla violenza contro le donne e proprio per questo lo spettacolo era già stato presentato in occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne. Invece al teatro Troisi ci sarà l’esibizione del cantante Andrea Sannino che presenterà il suo nuovo singolo e poi la serata proseguirà all’insegna del divertimento con una cena spettacolo con l’intrattenimento di Diego Sanchez. A seguire un dj set che trasformerà il teatro in una discoteca.

Altri eventi da non perdere

Tutte le donne potranno entrare gratuitamente al Museo Archeologico e visitare la speciale mostra Napoli nel mito dedicata alla squadra di calcio partenopea. Alla mostra potrete ammirare tutti i trofei vinti dalla squadra sin dai tempi della sua fondazione e osservare foto, video e cimeli inediti che faranno emozionare tutti i tifosi degli azzurri.

Il Servizio Giovani e Pari Opportunità del Comune ha indetto inoltre una manifestazione che si intitola Marzo Donna 2018 – “Lazzare Felici: la creatività delle donne per una città sostenibile”. Riguarda un insieme di eventi e attività culturali e musicali e una speciale mostra mercato con creazioni fatte da donne migranti, allestita nella Galleria Principe di Napoli. L’incasso della vendita di questi prodotti sarà poi devoluto in beneficenza.

Festa della donna: eventi in Sicilia

Palermo

Una serie di eventi animeranno il capoluogo siciliano. La Fisascat Cisl inaugurerà lo sportello legale delle donne, ossia uno strumento per tutelare la vita personale delle donne e metterle in guardia dagli episodi di violenza fisica e psicologia che possono accadere anche sul posto di lavoro. “Il nostro sindacato rappresenta tantissime donne – ha dichiarato Mimma Calabrò, Segretario Generale Fisascat Cisl Sicilia -. Le donne, d’ora in poi, potranno contare sul sostegno del sindacato, e usufruire dei consigli di un legale”.

Un viaggio dall’arte sacra alla fotografia made in woman caratterizzerà il Magneti Cowork di Palermo, il quale darà luogo alla mostra “SubStantia” di Emanuele Averna e Alberto Tudisca: otto scatti in bianco e nero che interagiscono con i suoni dando luogo a un’esperienza che affronta il tema della spersonalizzazione della donna.

Al Teatro Sant’Eugenio di Palermo si terrà lo spettacolo “Ciclo Interr-8“: otto donne, otto storie per dar voce a chi ha sempre subito in silenzio. Obiettivo: sensibilizzare la campagna contro la violenza sulle donne.

Altro spettacolo da tenere in considerazione è lo spettacolo a tinte rosa “La donna è mobile” che si terrà al Cantunera funcina culturale. Protagoniste indiscusse sono Sara Cappello, Federica Sardella e Adele Mazzi in un repertorio di musica colta e popolare, arie d’amore e canti tradizionali in lingua siciliana dedicati alle donne. Rimanendo in ottica musicale, da segnalare il concerto live del cantautore Nicolo Carnesi ai Candelai. Sonorità elettroacustiche a metà strada tra stile italiano e british che animeranno testi cinici e impegnativi. A ciò si aggiunge “Il tour dell’Ammmore” di Alternative Tours Palermo che suonerà sinfonie struggenti dedicate alle storie romantiche, in un intrigo insolito frammisto di sapori rispettivamente amaro e agrodolce.

Altri eventi

Al Teatro “L’Idea” di Sambuca di Sicilia andrà in scena “Lysistrata“, una rivisitazione della celebre commedia di Aristofane delle registe Valentina Ferrante e Micaela De Grandi della Compagnia Banned Theatre di Catania. La rivisitazione narra le vicende della giovane Lysistrata, che trova una soluzione alquanto kafkiano per porre fine alla guerra del Peloponneso: convincere tutte le donne ateniesi ad astenersi dal sesso con i propri mariti.

Capo d’Orlando sarà teatro della “Festa del Cioccolato” dall’8 all’11 marzo. Degustazioni, laboratori e musica saranno all’insegna del weekend.

Ad Agrigento si svolgerà la festa del “Mandorlo in fiore“, ricchissimo di spettacoli ed eventi dalle sfumature internazionali che accoglierà migliaia di visitatori da ogni parte del mondo. Inoltre al Palacongressi del capoluogo agrigentino si terrà il “Largo al Factotum” di Elio (Elio e le Storie Tese) e Roberto Prosseda, i quali, si cimenteranno in un viaggio all’insegna dell’umorismo nella storia della musica classica. Elio vestirà i panni di Don Giovanni e del Barbiere di Siviglia.