Harden NBA

A un mese dalla conclusione della stagione regolare NBA, gli Houston Rockets sembrano decisi a difendere a tutti i costi la prima posizione nella corsa ai playoff della Western Conference. Nella notte la franchigia texana, impegnata nella complessa trasferta di Oklahoma City contro i Thunder, si è imposta per 122-112 grazie alla solita grande prova del suo backcourt composto da Chris Paul e James Harden, sempre più candidato al trono di MVP. 

Restano in scia i Golden State Warriors, staccati solo di mezza vittoria, dopo il successo ai danni di Brooklyn. Nella notte, vincono anche i Philadelphia 76ers di Marco Belinelli, autore di 11 punti nella vittoria dei Sixers contro gli Charlotte Hornets. Continuano la loro scalata, anche senza DeMarcus Cousins, i New Orleans Pelicans, trascinati da Anthony Davis fino al quarto posto ad Ovest dopo l’affermazione esterna sul parquet dei Clippers.

I risultati della notte

Charlotte Hornets-Philadelphia 76ers 114-128

Toronto Raptors-Atlanta Hawks 106-90

Washington Wizards-Miami Heat 117-113

Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 112-122

Dallas Mavericks-Denver Nuggets 118-107

Portland Trail Blazers-New York Knicks 111-87

Golden State Warriors-Brooklyn Nets 114-101

Los Angeles Clippers-New Orleans Pelicans 116-121