Sigarette più care da oggi: la novità interessa tutto il territorio nazionale. L’aumento sarà variabile: si va dai 5 centesimi ai 20 centesimi, in base alla marca. Ad essere interessate all’aumento le sigarette del gruppo Philip Morris e quindi Chesterfield, Diana, L&M, Marboro, Merit, Muratti, Philip Morris e Virginia.Già a gennaio 2018 era aumentato il prezzo delle Camel.

L’aumento è stato annunciato dall’AAMS, l’Agenzia delle Dogane e dai Monopoliche si occupa di gestire il monopolio di Stato sulle sigarette. Non sono stati addotti particolari motivi alla scelta.

Marche di sigarette con il rincaro

Nel dettaglio, aumenti per le Chesterfield Blue 100’s, le Blue KS, le Caps Twice, le KS, le Red 100’s e le Silver Blue. Per quanto riguarda le Diana costano di più le Diana Azzurra 100s e KS, le blu in entrambe le versioni, le rosse entrambe le versioni e le SSL Blu. Per quanto riguarda le Merit rincari per Merit Bay KS, Merit Bianca KS, Merit Blu 100s, Merit Blu KS, Merit Gialla, Merit Gialla 100’s, Merit Gialla KS e Merit SSL. Prezzo più alto per le Philip Morris Azure, 100s, Blue, Classic SSl, Rossa, Red, Beige e White. L’aumento interesserà anche Virginia S.

Le sigarette che hanno subito il rincaro minore sono le Marlboro in tutte le sue versioni commerciali.