Si è chiusa oggi 9 marzo, la seconda sessione di test di F1 sul circuito di Montemelò. La quarta giornata di Barcellona è infatti l’ultima. E se ieri è stato il giorno di Vettel, oggi è quello di Raikkonen che ha sfrecciato con il nuovo rossissimo bolide sulla pista catalana. Appuntamento, come i primi tre giorni, dalle 9 alle 18. Il ‘tempone’ del finlandese arriva già alle 12:15, quando raggiunge il crono-record di 1’17”375. Nulla da invidiare, dunque, allo straordinario tempo di Vettel di ieri (1’17”185).

Record di Raikkonen: doppietta Ferrari tra oggi e ieri

Festa in casa Ferrari, lieta certamente di aver schierato Raikkonen. Il pilota del Cavallino é velocissimo già alle 10 del mattino, quando (con un crono di 1’20″519) piantona il capo-lista Grosjean (1’20”351).
Dopo il duello con Hamilton delle 10:15, Raikkonen infrange il muro dell’1’19” ed é primo alle 11, quando raggiunge l’ottimo crono di 1’18”292. “Raikkonen… of fire!”, cinguetta il Circuit de Catalunya sul suo profilo twitter, quando il finlandese monta le hypersoft, torna in pista e letteralmente “vola” raggiungendo il crono di 1’17”375. Si conferma, poi, su questi tempi con le nuove gomme e torna ai box, cinque minuti più tardi. Alle 12:32 è di nuovo in pista e si assesta sul tempo di 1’17”221, a pochi millesimi dal crono-record di Vettel di ieri.

La top5 delle 13: velocissimo Grosjean e ancora ottima prova della Toro Rosso

Alle 13, la Haas di Grosjean é in seconda piazza, con l’ottimo crono di 1’18”590. Segue Hartley (1’18”949) con la sua Toro Rosso che fa ben sperare, dopo la prova straordinaria di Gasly di ieri.
Il campione del mondo, invece, sfiora il podio e si accontenta, alla fine della mattinata, di un buon quarto posto. Hamilton, dopo il long run su gomme medie, infatti, segna il miglior tempo con le supersoft: 1’19”464.
Chiude la top5 delle 13, la Force India di Ocon: 1’19”667.

La svolta del pomeriggio: Alonso-bolide si aggiudica il secondo posto

Ben diversa la situazione nel pomeriggio. Inaspettato il risultato di Fernando Alonso che porta la sua MacLaren, dopo una mattinata complicata, addirittura in seconda piazza. Il pilota spagnolo, velocissimo, si assesta con un crono straordinario (1’17″784) alle calcagna di Raikkonen. È la Renault di Sainz (1’18”092) ad aggiudicarsi, invece, il terzo gradino del podio. E mentre Hamilton scivola in penultima posizione, Daniel Ricciardo guadagna un ottimo quarto posto (1’18″327) e la Haas di Grosjean chiude la top5 definitiva.

L’ordine dei tempi a fine giornata:

  1. Raikkonen 1’17″221
  2. Alonso 1’17’784
  3.  Sainz 1’18″092
  4. Ricciardo 1’18″327
  5. Grosjean 1’18”4124
  6. Bottas 1’18”825
  7. Hartley 1’18”949
  8. Ocon 1’18”967
  9. Leclerc 1’19”118
  10. Sirotkin 1’19”189