nba, risultati nba, notte nba, okc, westbrook, clippers, lakers, hawks, suns, blazers,

Per la prima volta negli ultimi vent’anni, i San Antonio Spurs rischiano di mancare la qualificazione ai playoff. La prolungata assenza di Kawhi Leonard, inizialmente gestita bene dai neroargento, ha gettato la franchigia texana in una fase di profonda crisi di risultati, che ha portato al settimo posto nella classifica della Western Conference, con il concreto pericolo di uscire dalle prime otto, visto il calendario ostico che aspetta gli uomini di coach Popovich. 

Nella notte, Aldridge e compagni hanno perso sul campo dei Thunder, trascinati dall’ormai classica tripla doppia di Russell Westbrook, in una gara in cui i giocatori di San Antonio hanno faticato maledettamente a trovare la via del canestro, tirando con percentuali molto basse. 

Chi, invece, può sognare di assaggiare l’odore della postseason sono i Los Angeles Clippers, usciti con le idee molto chiare dallo scambio che ha portato Blake Griffin a Detroit. Con la vittoria su Orlando (25 per Lou Williams) i californiani si sono portati all’ottavo posto in solitaria, a sola mezza vittoria di distacco proprio dagli Spurs. 

I risultati della notte

Charlotte Hornets-Phoenix Suns 122-115

Miami Heat-Washington Wizards 129-102

Dallas Mavericks-Memphis Grizzlies 114-80

Oklahoma City Thunder-San Antonio Spurs 104-94

Los Angeles Clippers-Orlando Magic 113-105