arresti mafia palermo, arresti palermo, mafia San Giuseppe Jato, operazione nuovo papa, sei arresti mafia palermo, sei arresti palermo, sei arresti san giuseppe Jato

Colpo dei carabinieri di Napoli contro il narcotraffico di stampo camorrista. I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Napoli, a carico di 29 persone accusate a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata da finalità mafiose.

Droga nel Napoletano, gli arresti

Durante indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea i militari del Nucleo investigativo di Napoli hanno scoperto l’esistenza e l’operatività di un’organizzazione criminale dedita al traffico di droga con base a Marano, nell’hinterland a nord di Napoli.

I promotori del gruppo di trafficanti, “agevolando l’organizzazione camorristica degli ‘Orlando’ comprendente anche elementi dei clan ‘Nuvoletta’ e ‘Polverino’“, rappresentavano l’anello di congiunzione tra fornitori di droga inseriti in contesti criminali più vasti e gli spacciatori al dettaglio di Campania e Lazio, loro stabili acquirenti.

Droga dal Marocco a Napoli

Secondo i carabinieri, sono stati acquisiti elementi a carico di pedine fondamentali nel traffico di internazionale di hashish dal Marocco a Napoli attraverso la Spagna. Sarebbe quindi Emerso il ruolo poliedrico di alcuni personaggi che facevano da corriere o della cessione diretta per conto del sodalizio o di intermediari nella vendita di stupefacente

Scoperti i custodi, tra i quali una donna che forniva appoggio logistico ed era stata arrestata nel corso delle indagini perché trovata in possesso di circa 50 chili di hashish nascosti nella sua vettura. 

Napoli, i nomi degli arrestati 

In carcere sono finiti

CONTE Ciro, nato a Napoli il 24.3.1963;
COPPETO Giuseppe, nato a Marano di Napoli il 8.8.1963;
DE LUCA Alessandro, nato a Napoli il 15.10.1987
DE LUCA Luca, nato a Napoli il 29.10.1973;
DELL’AQUILA Antonio, nato a Napoli il 15.06.1954;
DE MICCOLI Antonio, nato a Napoli il 26.8.1972;
DI MARO Angelo, nato a Mugnano di Napoli il 21.12.1978;
D’ONOFRIO Massimiliano, nato a Bari il 1.3.1973;
GRANATA Giuseppe, nato a Napoli il 12.12.1978;
IANNONE Davide, nato a Napoli il 10.4.1984;
LANGELLA Nicola, nato a Villaricca (NA) il 14.1.1965;
LICCARDI Umberto, nato a Napoli il 8.1.1967;
LONGOBARDI Vincenzo, nato a Napoli il 20.5.1973;
MERCURIO Alfonso, nato a Mugnano di Napoli il 24.2.1980;
PICCIRILLO Ivan, nato a Napoli il 28.11.1972;
SEPE Francesco, nato a Napoli il 24.3.1967;
SETARO Rosario, nato a Napoli il 25.9.1963;
SACCO Dolores, nata a Napoli il 13.4.1979;
VERDICCHIO Davide, nato a Frosinone il 6.7.1998.

Ai domiciliari sono finiti:

CASTELLI Alessandro, nato a Napoli il 22.7.1975;
DE CARMINE Giuseppe, nato a Marano di Napoli il 1.8.1970;
DE GREGORIO Carlo, nato a Napoli il 28.11.1960;
DELL’AQUILA Rita, nata a Napoli il 16.11.1980;
IACOLARE Rosa, nata a Napoli il 2.1.1951;
LA MURA Cosimo, nato a Pompei (NA) il 23.6.1964;
PASSANTE Ciro, nato a Mugnano di Napoli il 14.2.1972;
PASSARO Luigi, nato a Marano di Napoli il 29.6.1964;
PELLECCHIA Angelo Giuseppe, nato a Mugnano di Napoli il 4.9.1983;
RUSSO Salvatore, nato a Marano di Napoli il 27.6.1975.