Chris Paul Houston Rockets NBA

A quindici partite dalla fine della regular season NBA, gli Houston Rockets sono pronti allo spunto decisivo per assicurarsi il primo posto nella Western Conference. Smaltita la delusione della sconfitta contro Toronto, la franchigia texana ha subito ritrovato la vittoria nel match di stanotte con i Dallas Mavericks, in un derby senza storia, dominato in lungo e in largo dagli uomini di Mike D’Antoni. 

Un successo che ha consentito a James Harden e compagni di allungare in classifica sui Golden State Warriors, sorprendentemente sconfitti da Minnesota nel sunday showcase in orario europeo. Pesante, per i californiani, l’assenza di Steph Curry, fermato da problemi alla caviglia. 

A Denver, solito show di Nikola Jokic nella partita vinta dai suoi Denver Nuggets contro i derelitti Sacramento Kings. Altra delusione, invece, per LeBron James: i suoi Cavaliers sono stati sconfitti dai Los Angeles Lakers in una gara in cui sono riemerse tutte le difficoltà difensive di Cleveland. 

I risultati della notte

New York Knicks-Toronto Raptors 106-132

Atlanta Hawks-Chicago Bulls 122-129

Minnesota Timberwolves-Golden State Warriors 109-103

New Orleans Pelicans-Utah Jazz 99-116

Denver Nuggets-Sacramento Kings 130-104

Dallas Mavericks-Houston Rockets 82-105

Boston Celtics-Indiana Pacers 97-99

Brooklyn Nets-Philadelphia 76ers 97-120

Los Angeles Lakers-Cleveland Cavaliers 127-113