29 arresti case popolari Napoli, 29 arresti napoli spaccio, arresti camorra napoli, arresti Mariglianesi, arresti Mazzarella, spaccio case popolari Napoli

È stato rintracciato l’uomo che ha aggredito una coppia, lunedì scorso in via Chopin, alla periferia di Milano. Si tratta di un colombiano di 25 anni. L’uomo, residente in città, è stato bloccato dai militari durante la notte. Gli investigatori lo hanno identificato dopo il ritrovamento dell’auto, una Fiat Punto, che aveva rubato alla coppia assalita per scappare.

Il colombiano accusato di rapina, la violenza e il furto della macchina

I due studenti aggrediti si erano appartati per cercare un momento di intimità e avevano parcheggiato in zona Ripamonti, in un punto dove il 4 giugno 2005 un’altra coppia fu assalita da un gruppo di romeni. L’uomo ha sorpreso i fidanzati durante il loro rapporto, erano mezzi nudi, puntando l’arma si è fatto consegnare il cellulare e i portafogli, poi ha insistito perché andassero assieme a un bancomat per prelevare altri contanti.

Di fronte alla loro resistenza ha ordinato di scendere dall’auto: il ragazzo è stato colpito con alcuni schiaffi al volto e lì, immobilizzato dalla paura, ha assistito alla violenza della sua compagna. Pochi minuti dopo il sudamericano è salito sulla Punto e li ha abbandonati in strada. Hanno attraversato una piccola area verde a piedi per raggiungere la fermata dell’autobus dove altri passeggeri, vedendoli coperti solo dalle giacche hanno chiamato i carabinieri.

 “Non ricordo molto, ricordo solo la rapina, non la violenza: avevo preso dei funghi allucinogeni”, ha riferito il 25enne colombiano. La ragazza stuprata ha riconosciuto il suo aguzzino da alcune foto su Facebook.