Federer Indian Wells

Con qualche difficoltà in più del previsto, ma l’obiettivo è stato raggiunto. Battendo Jeremy Chardy in due set tirati negli ottavi di finale del Masters 1000 di Indian Wells, Roger Federer si è assicurato di restare numero 1 del ranking ATP almeno fino a Miami. Tanti problemi al servizio per il campione svizzero, che ha maledettamente faticato a trovare la prima, ma è riuscito comunque ad eliminare il veterano francese.

Nei quarti di finale Federer se la vedrà con Hyeon Chung, che ha demolito Pablo Cuevas, nella riedizione delle semifinali dell’ultimo Australian Open, in cui il coreano si ritirò, dopo aver patito una pesante lezione di tennis, a causa del dolore procuratogli dalle vesciche al piede. Stavolta, però, le condizioni sono diverse, e il campione delle Next Gen ATP Finals è deciso a prendersi la sua rivincita. 

Nella parte bassa del tabellone, vittoria sofferta per Juan Martin del Potro, che ha concesso un set al connazionale Leo Mayer, ribaltando poi l’inerzia della partita nel tiebreak del secondo parziale. Successo in tre set anche per Kevin Anderson, contro un cliente scomodo per tutti come Carreno Busta, mentre Milos Raonic ha approfittato del ritiro di Marcos Baghdatis, fermato dall’influenza.