appalti catania, arresti affidamento appalto catania, arresti appalti catania, arresti corruzione catania, corruzione catania
DIA

La Direzione investigativa antimafia di Catania ha confiscato beni per un valore di 9 milioni di euro a Gaetano Liuzzo Scorpo, imprenditore di 53 anni attivo nel settore dei videogiochi.

Il ‘re’ del videopoker protetto dal clan ‘Trigila’

Liuzzo Scorpo, protetto dal clan “Trigila”, affiliato alla cosca catanese di Nitto Santapaola, gestiva monopolisticamente il mercato del noleggio di apparecchi elettronici di intrattenimento e azzardo (videopoker) nelle province di Siracusa e Ragusa. Confiscati 4 terreni, 3 fabbricati, 10 automezzi, 2 società e numerosi rapporti bancari e postali.