Dovizioso Ducati Honda

Sfreccia la Ducati sulla pista di Losail, ‘bruciata’ in 1’55″366  dal forlivese Andrea Dovizioso. La sua Desmosedici segna il miglior tempo, oggi, nelle Libere1 in Qatar, dove alle 17:00 di domenica scatterà il Moto-Mondiale. Il Dovi ha dimostrato grande feeling con le curve di Losail, confermando di voler replicare la gloriosa annata Ducati 2o17.

La top5 della MotoGp: Marquez fatica, piantonato da Iannone

Alle sue spalle, Rossi che piantona il forlivese con un stacco di 61 millessimi. Valentino piazza la su Yamaha M1 ad un soffio dal Dovi, facendo brillare i colori italiani ai primi posti della pole. Il campione del mondo in carica, invece, è terzo: +0.377 rispetto ai primi due. Risultato (quello di Marquez) che galvanizza e fa ben sperare i due italiani. Ottimo il crono di Andrea Iannone che, con il tempo di 1’55″816, arriva a un soffio dalla pole. La seconda Ducati, invece, stacca di 70 millesimi la Suzuki di Iannone: Jorge Lorenzo aveva penato un po’ con l’imbottitura del sellino della sua moto. Eppure, raggiunge un ottimo quarto posto con il crono di 1’55″888.

A completare la top10 la Yamaha Tech3 di Zarco (1’55″943) che precede Crutchlow di una quarantina di millessimi (1’55″989). L’altra Suzuki si piazza in ottava posizione con un crono di 1’55’997, piantonata a sua volta dalla Ducati Pramac di Petrucci (1’56’076). A sorpresa, chiude la classifica dei primi 10 la Ducati Avantia: Rabat segna, infatti, l’inaspettato crono di 1’56’111.