Osaka Indian Wells

Il tennis femminile è notoriamente imprevedibile, ma stavolta è stato ribaltato davvero ogni pronostico. Nelle semifinali del torneo di Indian Wells, che per le donne rientra nella categoria Premier, le giocatrici meno esperte ad alti livelli sono riuscite a superare due campionesse, guadagnandosi entrambe una storica prima finale. 

Impressionante la costanza di rendimento mostrata in questa settimana da Naomi Osaka, la nippoamericana che in semifinale ha demolito la numero 1 del ranking WTA, Simona Halep, con il punteggio di 6-3 6-0. Vittoria più sofferta, ma non meno importante, per la giovane russa Daria Kasatkina, capace di superare in tre set sua maestà Venus Williams, una vera e propria leggenda da queste parti, dopo essersi già sbarazzata di Stephens, Kerber e Wozniacki nel corso del torneo. 

Nel tabellone maschile, invece, sono andati in scena gli ultimi due quarti di finale, che hanno visto Milos Raonic e Juan Martin del Potro imporsi rispettivamente contro Sam Querrey e Philipp Kohlschreiber, entrambi in tre set dopo partite tirate. I due si affronteranno oggi nella seconda semifinale di giornata, dopo la sfida generazionale tra Federer e Borna Coric.