Aggiornato alle: 18:49

‘Ndrangheta, sequestrati beni per 7 milioni di euro

di Redazione

» Calabria » ‘Ndrangheta, sequestrati beni per 7 milioni di euro

‘Ndrangheta, sequestrati beni per 7 milioni di euro

| martedì 20 Marzo 2018 - 09:11
‘Ndrangheta, sequestrati beni per 7 milioni di euro

La Dia di Reggio Calabria ha confiscato beni a Roberto Morgante per un valore di circa 7 milioni di euro. L’operazione è avvenuta ai danni del 49enne imprenditore nel settore edilizio e nel commercio di impianti idrosanitari, già arrestato nel 2014 e poi condannato per concorso esterno in associazione mafiosa.

Beni da 7 milioni di euro sequestrati alla Ndrangheta

Sono quattro le società del settore edilizio e del commercio di impianti idro-termo-sanitari coinvolte nell’operazione di sequestro. Sono stati confiscati 26 immobili, un’auto, conti correnti personali e aziendali, polizze e dossier titoli per un valore di circa 7 milioni di euro. Tutto nella zona compresa tra Reggio Calabria e Villa San Giovanni.

I beni confiscati riconducono all’imprenditore Roberto Morgante, arrestato nel 2014, insieme ad altre 39 persone, nell’ambito dell’operazione “Tibet”. Il quarantanovenne già nel 2015 era stato condannato a 6 anni e 10 mesi di reclusione per il reato di concorso esterno in associazione mafiosa. La sentenza era stata confermata l’anno successivo dalla Corte di Appello di Milano.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it