influenza_influnet_iss

È tempo di bilanci dopo una stagione invernale all’insegna dell’influenza che non ha lasciato scampo. Sono 8,1 milioni gli italiani colpiti dall’influenza da inizio stagione, come è stato segnalato dall’ultimo bollettino Influnet, curato dall’Istituto superiore di Sanità (Iss).

Dal bollettino emerge come nella settimana che va dal 12 al 18 marzo ci siano stati 154mila casi segnalati dai medici sentinella, con un’incidenza di 2,54 casi per mille assistiti del 2018 . Dati che dimostrano come l’influenza sia tornata ai suoi livelli standard di base. 

Influenza, i bambini al di sotto dei 5 anni i più colpiti

Nell’ultima settimana i più colpiti sono stati i bambini al di sotto dei 5 anni con 6,7 casi per mille assistiti, seguiti poi da quelli tra i 5 e 14 anni con 3,1 casi.

Inoltre si registra un calo delle attività influenzale nei giovani adulti con 2,5 casi per mille assistiti. Si segnalano 1,2 casi negli anziani dai 65 anni in su. In molte regioni italiane il livello di incidenza è sceso sotto la soglia di base.

Il livello di incidenza di questa stagione influenzale è stato “molto alto“, secondo il bollettino Influnet, ed è paragonabile al livello osservato nelle stagioni 2004-05 e 2009-10.