Belinelli NBA

I Cleveland Cavaliers non stanno avendo la miglior regular season del loro passato recente, ma con l’avvicinarsi dei playoff sono pronti ad alzare il loro livello di gioco. Nella sfida della notte contro i Toronto Raptors, primi nella Eastern Conference, la franchigia dell’Ohio si è imposta in volata grazie al solito, dominante LeBron James, autore di 35 punti e 17 assist in una partita immacolata dal punto di vista della distribuzione, chiusa con zero palle perse. A sancire il successo dei Cavs, però, è una tripla di Kevin Love, con meno di trenta secondi rimasti sul cronometro. 

Restando a Est, continuano la loro ascesa i Philadelphia 76ers, che dopo l’All-Star Break si sono imposti come una delle squadre più in forma. Il quarto successo consecutivo, ottenuto contro i derelitti Memphis Grizzlies, vale il quarto posto nella corsa ai playoff, e un ruolo importante in questa scalata va sicuramente riconosciuto a Marco Belinelli, autore di 15 punti nella notte. 

In una Western Conference sempre più wild, invece, i San Antonio Spurs proseguono la loro risalita, mentre si infiamma la corsa per gli ultimi slot che attribuiscono un posto ai playoff: vincono Denver, Los Angeles Clippers e Pelicans, e le ultime dieci partite di stagione risulteranno così decisive. 

I risultati della notte

Cleveland Cavaliers-Toronto Raptors 132-129

Philadelphia 76ers-Memphis Grizzlies 119-105

Brooklyn Nets-Charlotte Hornets 105-111

Miami Heat-New York Knicks 119-98

New Orleans Pelicans-Indiana Pacers 96-92

Chicago Bulls-Denver Nuggets 102-135

Milwaukee Bucks-Los Angeles Clippers 120-127

San Antonio Spurs-Washington Wizards 98-90