Un gruppo di studenti marsalesi ha salvato una donna che stava tentando il suicidio nel mare in tempesta di Rimini. I ragazzi si trovavano nella città romagnola per un progetto di alternanza scuola-lavoro e quando hanno visto la donna in difficoltà non hanno esitato a prestarle coraggiosamente soccorso, salvandole la vita.

A Rimini un gruppo di studenti marsalesi salva una donna dal suicidio

Alcuni giovani studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Giovanni XXIII-Cosentino di Marsala si sono recati a Rimini, accompagnati dai professori Gerlando Rizzo e Fabio Parrinello. Secondo quanto raccontato dai ragazzi a ‘Siciliaogginotizie’, durante una pausa in albergo, Giovanni Di Bernardo ha notato, dalla finestra del bagno, la donna nel mare in tempesta. Insospettito ha subito allertato i docenti, che a loro volta si sono rivolti alle forze dell’ordine.

Gli studenti non si sono arresi e sono scesi in spiaggia. Carlo Tumbarello ed Enrico Scimemi hanno aiutato il personale dell’hotel a portare la donna fuori dal mare, mentre Simone Paladino ha messo in pratica ciò che ha imparato in un corso per bagnino e, premendo con la giusta tecnica sul petto della donna, ha fatto uscire l’acqua dai polmoni. I carabinieri e il personale del 118 arrivati sul posto si sono congratulati con i ragazzi per il coraggio e la tempestività dell’intervento con cui hanno salvato la donna dal suicidio.