Dietro la sua durezza nasconde debolezza e momenti di sconforto. Alessandra Celentano, maestra di danza nella scuola di Amici, intervistata da DiPiù, ha raccontato della sindrome che le impedisce di ballare da qualche anno.

Il racconto di Alessandra Celentano

“La sindrome dell’alluce rigido, che colpisce le articolazioni del primo dito del piede logorandole a poco a poco e provocando, di conseguenze, grossi problemi alle ossa e dolori atroci. E’ un male diffuso fra i ballerini perché è causato dalla eccessiva usura del piede e, se curato in tempo, non è grave. Io, però, l’ho trascurato ed è stato un grande errore: tre anni fa sono arrivata al punto che, se non mi imbottivo di antidolorifici, non riuscivo nemmeno più a camminare”.

Alessandra Celentano: “Ho ancora molti limiti”

 

Nonostante l’operazione, la situazione non sembra essersi ancora risolta. “A settembre mi sono operata per non avere problemi con le registrazioni di Amici. La situazione è migliorata, non ho più i dolori atroci che avevo un tempo. Ma ho ancora molti limiti e li avrò per sempre: non posso più né correre né fare alcun tipo di attività fisica intensa. Anche nella danza sono molto limitata: un tempo ballavo, oggi al massimo posso ballicchiare”