politica, Matteo Salvini, Luigi Di Maio, Roberto Fico, il presidente della Camera lancia un appello ai partiti, Fico invita i partiti al dialogo, Salvini pronto a dialogare con M5S, Luigi di Maio oppone veti a Salvini, M5S si oppone alla Lega, voto,

Roberto Fico è stato eletto al quarto scrutinio presidente della Camera. Nato a Napoli nel 1974, Fico è laureato in Scienze della comunicazione all’Università degli Studi di Trieste con indirizzo alle comunicazioni di massa. Il neopresidente vanta un master in Knowledge management al Politecnico di Milano.

Fico è un grillino “della prima ora” essendo stato nel 2005 tra i fondatori del “Meetup Amici di Beppe Grillo” a Napoli. Prima dell’elezione alla Camera prova nel 2010 la corsa alla presidenza della Regione Campania e nel 2011 ci prova come candidato sindaco di Napoli.

Chi è Roberto Fico, il cursus honorum

Nel dicembre del 2012 è primo alle Parlamentarie del M5S nella Circoscrizione Campania 1. Con le sue 228 preferenze ottenute sul web viene quindi candidato in prima posizione nella lista bloccata del M5S della circoscrizione. Alle elezioni politiche del 2013 è eletto nella XVII legislatura alla Camera dei Deputati.

Viene quindi riconfermato il 4 marzo 2018 alla Camera dei Deputati. Infine, il 6 giugno 2013 diventa presidente della Commissione di Vigilanza Rai. Come gran parte dei suoi colleghi grillini, Fico ha rinunciato all’indennità (26.712,00 euro l’anno) e all’auto blu. Ma adesso per lui, da presidente della Camera, sarà molto più difficile rinunciare a certi “privilegi”.