15enne accoltellato napoli, napoli branco minorenni, sei arresti branco napoli, sei arresti napoli

A distanza di quasi quattro mesi, la polizia di Napoli è riuscita a smantellare il branco responsabile dell’accoltellamento di un 15enne nel quartiere residenziale del Vomero, in via Scarlatti. Il giovane rimediò un danno al polmone che richiese un delicato intervento chirurgico e una lunga degenza.

Napoli, la polizia arresta i componenti del branco

La polizia Napoli, coordinata dalla procura della presso il Tribunale per i Minorenni e dalla procura presso il Tribunale ordinario, ha eseguito 4 misure cautelari a carico di minori, ora in un istituto penale minorile, e 2 fermi di pm a carico di maggiorenni. Tutti devono rispondere di tentato omicidio in danno di un altro minorenne e di lesioni in danno di altri ragazzi che erano nella stessa comitiva di amici.

Napoli, la dinamica dell’aggressione 

I poliziotti hanno ricostruito, in dettaglio, la dinamica dell’aggressione. Il 15enne si trovava per strada con altri quattro coetanei dopo essere uscito da un Mc Donald’s. I ragazzi sono stati avvicinati, accerchiati e aggrediti con violenza. Tre dei cinque amici riuscirono a fuggire, mentre gli altri furono feriti dalla baby gang.

Uno di loro è stato colpito al petto diverse volte con un coltello a farfalla, finendo in prognosi riservata e pericolo di vita. La baby gang voleva così affermare la propria supremazia di gruppo organizzato, nel quartiere Vomero. Gli arresti sono stati eseguiti alle prime luci dell’alba.