policlinico monserrato
Il policlinico di Monserrato (Cagliari)
 È stato ormai accertato dalla Ats-Assl di Cagliari la presenza di un focolaio in città dopo i due nuovi casi di meningite riscontrati oggi. Il primo caso, ancora sospetto e dunque non ancora confermato, riguarda una donna di 40 anni; il secondo riguarda un giovane di 21 anni, in gravi condizioni, colpito da meningite di tipo B, lo stesso ceppo di quella riscontrata al 19enne di Gesico in cura al Policlinico di Monserrato.
 
“È grave e la prognosi è riservata – fanno sapere dall’Ats-Assl Cagliari -. Si tratta di una setticemia da meningococco. Il Servizio di Igiene e Sanità pubblica ha già avviato tutte le procedure previste dal caso”. Si attendono le analisi della donna arrivata in ospedale con sintomi riconducibili alla meningite.

Intanto è stata convocata una riunione urgente nell’assessorato della Sanità della Regione Sardegna per discutere dei due nuovi casi, nonostante il primo non sia ancora confermato. Domani, martedì 27 marzo, alle 10, nella sede dell’Assessorato regionale della Sanità, a Cagliari l’assessore Luigi Arru, insieme ai vertici della Asl di Cagliari, i responsabili dell’Igiene pubblica, faranno il punto della situazione in conferenza stampa.