Mariastella Gelmini
Mariastella Gelmini all'assemblea del gruppo di...

“Questo lo vedremo. Noi siamo molto orgogliosi del nostro movimento politico, forti del nostro leader Berlusconi. Affermeremo le nostre idee, i nostri valori, le nostre ricette economiche che sono in gran parte condivise in un programma comune ma che vogliamo affermare singolarmente”, risponde la Bernini a chi le chiede se il centrodestra sia pronto ad andare insieme alle consultazioni al Quirinale per il nuovo governo. 

Nel Partito Democratico, invece, Graziano Delrio è stato eletto alla Camera per acclamazione dall’assemblea del gruppo. “Lo faccio con spirito di servizio e di unità per il partito democratico. Per un’azione forte di opposizione responsabile e seria”, ha detto Delrio.

La Lega ha confermato Giancarlo Giorgetti capogruppo alla Camera della Lega così come Gian Marco Centinaio, rieletto presidente al Senato. In casa Fratelli d’Italia, Fabio Rampelli è stato confermato capogruppo “pro tempore” alla Camera, mentre Stefano Bertacco sarà il capogruppo al Senato. Infine Federico Fornaro di Leu è stato eletto presidente del gruppo Misto della Camera.

L’assemblea dei deputati M5S ha ratificato la nomina di Giulia Grillo a capogruppo a Montecitorio per acclamazione.Danilo Toninelli è stato formalmente eletto capogruppo M5S dall’assemblea dei senatori riunita a palazzo Madama. 

Capigruppo Forza Italia, il messaggio della Gelmini 

“È per me un onore aver avuto oggi questa larghissima fiducia da parte dei colleghi deputati di Forza Italia. Sarà per me un onore guidare il gruppo azzurro alla Camera, lo farò con umiltà, con passione, con entusiasmo, con dedizione. Farò del coinvolgimento e della collegialità le parole chiave con le quali declinare e costruire il futuro, qui in Parlamento e nel Paese. Ci aspettano grandi sfide, che condurremo, come sempre, a testa alta e con la forza delle nostre idee e dei nostri valori”. Lo dice la capogruppo di Fi alla Camera Mariastella Gelmini.

La Gelmini poi aggiunge: “Si avvia per il nostro movimento una stagione di cambiamento alla quale non ci possiamo sottrarre. Le elezioni politiche dello scorso 4 marzo hanno consegnato all’Italia uno scenario disomogeneo, ma con due salde e oggettive certezze: la forza del centrodestra unito e la centralità di Forza Italia. Da queste buone notizie dobbiamo ripartire per costruire il futuro, con la guida generosa e lungimirante che Berlusconi ci ha dato in questi anni e che continuerà a darci per quelli a venire”.

“Cambiamento non vuol dire rottamazione o giovanilismo ad ogni costo, ma sana capacità di sintetizzare le novità e dare una prospettiva positiva per rispondere alle esigenze e ai reali bisogni degli italiani. Ai nostri parlamentari, al nostro gruppo alla Camera spetta il compito di affrontare con coraggio la sfida di rilanciare e rinvigorire la nostra identità, che è quella liberale e moderata. Seguiamo le orme del nostro presidente Silvio Berlusconi, seguiamo la coerenza della nostra storia, e non sbaglieremo neanche stavolta. Siamo pronti ad una legislatura difficile, la vivremo coesi, uniti, con senso di responsabilità, consapevoli della nostra forza e del nostro peso politico. Forza Italia è pronta, tutti noi siamo pronti”. 

a