rinvio a giudizio per il sindaco chiara appendino dopo piazza San carlo, inchiesta fatti di piazza san carlo accuse di omicidio colposo per sindaco e altri 14 indagati, sindaco di torino rinviata a giudizio

La Giunta comunale di Torino ha dato stamattina il via libera alla formazione dell’associazione “Torino 2026”. L’associazione servirà a portare avanti degli studi per valutare la fattibilità della candidatura del capoluogo piemontese. Torino, infatti, da tempo vorrebbe candidarsi ad ospitare i Giochi olimpici invernali del 2026. Si attende la conferma dal Consiglio comunale.

Nasce l’associazione ‘Torino 2026’ a favore delle Olimpiadi invernali

“Verificheremo attraverso l’associazione  – dice la sindaca Appendino – se l’evento olimpico potrà generare valore durevole per i territori coinvolti”. Torino 2026, senza scopo di lucro, si occuperà di tutte le attività di studio, analisi e ricerca necessarie a valutare la fattibilità della candidatura del capoluogo piemontese e avrà “come linee guida vincolanti – continua la Appendino – quelle del riuso e del recupero delle strutture già esistenti della salvaguardia dell’ambiente e di una oculata gestione delle risorse economiche”.

La Giunta comunale ha già dato il consenso, necessario per rispettare il cronoprogramma previsto dalle norme dei giochi olimpici, ma perché tutto possa procedere è necessario un ulteriore passaggio, quello dell’approvazione da parte del Consiglio comunale.