frode stati ue, frode da 55 miliardi stati ue, cumex files, inchiesta media europei su frode, rete finanziaria froda su dividendi grandi banche

Un quarantenne di Torino è stato denunciato per aver continuato a riscuotere la pensione della nonna, morta dieci anni fa. L’uomo avrebbe “dimenticato” di comunicare il decesso della donna e la truffa gli ha consentito di accumulare circa 210mila euro, ma i suoi conti correnti adesso sono bloccati.

Ritira per dieci anni la pensione della nonna morta: denunciato

Sembra che il quarantenne abbia “dimenticato” di comunicare la scomparsa della nonna ben dieci anni fa e che per tutto questo tempo abbia continuato a riscuotere la pensione della donna. L’uomo, quindi, ha incassato mensilmente i 1.800 euro che lo Stato elargiva per la pensione della nonna. La truffa gli ha fruttato circa 210mila euro.

L’accusa per l’uomo senza una fissa occupazione e amante dei viaggi in Oriente è di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato. Per lui è stato disposto inoltre il blocco dei conti correnti per un valore di circa 50mila euro e il sequestro di un immobile a lui intestato.