conti, milan, Usa, Ibrahimovic

Non è andata nel migliore dei modi la visita specialistica cui si è sottoposto negli USA Andrea Conti, volato a Pittsburgh, in Pennsylvania, per testare le condizioni del ginocchio operato a ottobre dopo la ricaduta accusata in allenamento martedì, un problema che di fatto ha posto fine anticipatamente alla sua stagione. Gli esami, infatti, hanno evidenziato una situazione non perfetta a livello legamentoso per il terzino del Milan, con la necessità di un nuovo intervento che si fa sempre più concreta. 

Gattuso fa mea culpa

In conferenza stampa, alla vigilia della sfida con la Juventus, il tecnico rossonero Rino Gattuso ha ammesso le proprie colpe nella gestione del recupero di Conti: “Lui è giovane e aveva tanta voglia di tornare, ma quando ci sono infortuni così gravi va messa da parte. Dovevo comportarmi come ha fatto Allegri con me ai tempi del mio infortunio, mi mostrava dei video per spiegarmi che ancora non ero pronto. Non sappiamo ancora se dovrà fare un piccolo intervento, quel che conta è recuperarlo, perché Andrea è un patrimonio della squadra e dello spogliatoio”.