Matteo Salvini fa il punto della situazione prima della breve pausa per le festività Pasquali e dà l’appuntamento proprio alla prossima settimana.

“Adesso i numeri non ci sono – ha dichiarato -, tra qualche giorno speriamo che ci siano. Con Di Maio ci sentiamo dopo Pasqua”. Il leader della Lega si è recato oggi a Ischia, nella zona “rossa” di Casamicciola colpita dal sisma del 21 agosto scorso.

“Intanto – ha poi aggiunto – i lavori del Parlamento sono iniziati senza settimane di attesa, grazie al ruolo di mediazione svolto dalla Lega. Speriamo di fare lo stesso per il governo”.

Salvini è pronto per governare

“Io sono pronto, la Lega è pronta e il centrodestra, che ha vinto le elezioni, è pronto. Sono pronto a incontrare tutti – ha ribadito – a partire dai 5 stelle, ovviamente”. Per Salvini il presupposto fondamentale è il programma: “Si parte con il programma del centrodestra, cioè l’abolizione della legge Fornero, l’abbassamento delle tasse e il blocco dell’immigrazione. Bisogna controllare e bloccare gli sbarchi, espellere”.

Salvini e il buon dialogo con i 5 stelle

“Con i 5 stelle stiamo ragionando, se poi questo ragionamento andrà lontano o si fermerà non sono in grado di dirlo adesso. Io premier? La mia ambizione – ha risposto Salvini – è di rappresentare tutti gli italiani facendo il presidente del Consiglio. Però non è una pregiudiziale perché a me interessa lavorare per l’Italia. Qualcun altro diceva: o io o il diluvio, io non ho l’arroganza di dire o io o nessuno”.

Prossima tappa ufficiale il prossimo 4 aprile quando inizieranno le consultazioni al Quirinale davanti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.