Millsap, denver nuggets, nba

Inarrestabili. Gli Houston Rockets, anche in una partita giocata al di sotto delle proprie possibilità contro un avversario come Phoenix, che perde deliberatamente da mesi, sono riusciti a imporsi nel finale in volata, grazie a una tripla sulla sirena firmata da Gerald Green, festeggiando al meglio la matematica acquisizione del primo posto nella corsa playoff della Western Conference. 

Chi, invece, deve ancora guadagnarsi l’accesso alla postseason è Denver, decisa a provarci fino a quando non sarà matematicamente tagliata fuori. Nella sfida con Oklahoma City, il protagonista assoluto è stato Paul Millsap, autore di 36 punti e trascinatore all’overtime, dopo che Will Barton aveva firmato il pareggio in chiusura di quarto quarto.

Successo importante anche per i Timberwolves, che si impongono di un solo punto su Dallas, mentre gli Utah Jazz consolidano la propria settima posizione a Ovest imponendosi su Memphis. Rientro amaro per Danilo Gallinari, che ha messo a referto 11 punti nella sconfitta dei suoi Clippers contro Portland. 

I risultati della notte

Orlando Magic-Chicago Bulls 82-90

Atlanta Hawks-Philadelphia 76ers 91-101

Cleveland Cavaliers-New Orleans Pelicans 107-102

Houston Rockets-Phoenix Suns 104-103

Oklahoma City Thunder-Denver Nuggets 125-126 OT

Dallas Mavericks-Minnesota Timberwolves 92-93

Utah Jazz-Memphis Grizzlies 107-97

Los Angeles Lakers-Milwaukee Bucks 122-124

Portland Trail Blazers-Los Angeles Clippers 105-96