Higuain Juventus Milan

Dopo la settimana di stop per gli impegni amichevoli delle nazionali, la Serie A torna in campo per la trentesima giornata, che si disputerà, come tradizione nel periodo pasquale, lungo tutta la durata del sabato. Nel primo match del giorno, l’anticipo delle 12:30, la Roma non va oltre un pareggio stentato nella trasferta di Bologna, con il solito Dzeko a togliere le castagne dal fuoco nella ripresa, subentrando dalla panchina, dopo il vantaggio felsineo firmato da Pulgar. 

Nel pomeriggio, vittorie a valanga per Inter e Lazio, che si sono avvicinate ai giallorossi nella corsa alla zona Champions League. Icardi e compagni passeggiano contro il Verona, grazie alla doppietta del capitano e al gol di Perisic, mentre per gli uomini di Inzaghi un secondo tempo di alto livello rimedia a una partenza leggermente distratta, contro un Benevento ormai sempre più condannato alla retrocessione.

Dopo quattro sconfitte consecutive, torna a fare risultato il Torino, che nella ripresa si scatena con un poker sul campo del Cagliari. Ok anche l’Atalanta, che stacca la Sampdoria, superata in rimonta dal Chievo, più vicino alla salvezza grazie alla rete di Hetemaj nel finale. 

Si ferma, invece, il Napoli, che nell’altra gara delle 18 non riesce a imporsi sul campo del Sassuolo, con un 1-1 che rischia di risultare pesantissimo nella corsa a due per lo scudetto cui i partenopei stanno dando vita con la Juventus. Non basta un lungo assedio coronato dal pari di Callejon, per ribaltare il vantaggio emiliano firmato da Politano. 

In serata, infatti, i bianconeri allungano, tornando a +4 sugli uomini di Sarri, grazie al 3-1 rifilato a un ottimo Milan, per un’ora di gioco anche più brillante rispetto alla formazione di casa. A decidere la partita, sono i guizzi dei singoli, e in particolare i subentrati Douglas Costa e Cuadrado, che sulle fasce hanno cambiato la musica. Per il colombiano, autore del gol del secondo vantaggio, non poteva esserci ritorno in campo migliore dopo lo stop forzato per pubalgia. 

Il programma completo

Bologna-Roma 1 – 1 FINALE Marcatori: 18′ p.t. Pulgar (B), 31′ s.t. Dzeko (R).

Atalanta-Udinese 2 – 0 FINALE Marcatori: 23′ s.t. Petagna (A), 30′ s.t. Masiello (A). 

Cagliari-Torino 0 – 4 FINALE Marcatori: 15′ s.t. Iago Falque (T), 19′ s.t. Ljajic (T), 30′ s.t. Ansaldi (T), 44′ s.t. Obi (T). 

Fiorentina-Crotone 2 – 0 FINALE Marcatori: 3′ p.t. Simeone (F), 18′ s.t. Chiesa (F). 

Genoa-SPAL 1 – 1 FINALE Marcatori: 30′ p.t. rig. Lapadula (G), 15′ s.t. Lazzari (S). 

Inter-Verona 3 – 0 FINALE Marcatori: 1′ p.t. e 4′ s.t. Icardi (I), 13′ p.t. Perisic (I). 

Lazio-Benevento 6 – 2 FINALE Marcatori: 19 p.t. e 23′ s.t. Immobile (L), 23′ p.t. Cataldi (B), 6′ s.t. Guilherme (B), 15′ s.t. Caicedo (L), 21′ s.t. de Vrij (L), 39′ s.t. Lucas Leiva (L), 45’+1 s.t. Luis Alberto (L). 

Chievo-Sampdoria 2 – 1 FINALE Marcatori: 25′ p.t. rig. Quagliarella (S), 18′ s.t. Castro (C), 35′ s.t. Hetemaj (C). 

Sassuolo-Napoli 1 – 1 FINALE Marcatori: 23′ p.t. Politano (S), 35′ s.t. Callejon (N). 

Juventus-Milan 3 – 1 FINALE Marcatori: 8′ p.t. Dybala (J), 27′ p.t. Bonucci (M), 35′ s.t. Cuadrado (J), 43′ s.t. Khedira (J).

 

La classifica

Juventus 78*

Napoli 74 *

Roma 60 *

Inter 58

Lazio 57 *

Milan 50

Atalanta 47

Sampdoria 44

Fiorentina 44

Torino 39

Bologna 35*

Udinese 33

Genoa 31

Cagliari 29

Chievo 28

Sassuolo 28

SPAL 26

Crotone 24

Hellas Verona 22

Benevento 10

* una partita in più