Beppe Pillon, Pescara, Serie B,

“Sono venuto in Abruzzo con fiducia e convinto di far bene. Abbiamo subito una gara difficile a Palermo, ma abbiamo le capacità tecniche e le qualità per poter mettere in difficoltà i siciliani. Il morale dei ragazzi, quando le cose non vanno bene non può essere dei migliori, ma c’è voglia di far bene”. Parole chiare queste pronunciate da Beppe Pillon, esperto allenatore subentrato ad Epifani sulla panchina del Pescara.

L’effetto Pillon

Una figura carismatica quella di Beppe Pillon, un allenatore navigato, che in breve tempo cercherà d’istruire con le proprie idee, i propri schemi, i giocatori a sua disposizione.

Il Pescara, precipitato al sedicesimo posto in classifica, cercherà già sabato prossimo i tre punti contro il Palermo al Renzo Barbera. Risalire la china ed evitare lo spauracchio play out sono i due imperativi per gli abruzzesi: a Pillon il compito di tramutarli in risultati concreti.