Amnesty International, bullismo colpa dei social, aumenta il bullismo per colpa dei social, italiani a favore di unioni civili, unioni civili segno di civiltà per italiani, per gli italiani il bullismo è sempre esistito, ricerca, studio, discriminazioni,

Per sette italiani su dieci il fenomeno del bullismo è in crescita. Il 45% degli intervistati durante la ricerca di Amnesty International attribuisce la responsabilità maggiore di questo incremento alla “grande cassa di risonanza fornita dai social media“. Dallo stesso studio emerge che quasi la metà degli italiani ritiene che le unioni civili siano un “passo importante di civiltà”.

Cresce il fenomeno del bullismo per colpa dei social

Amnesty International, insieme a Doxa, ha condotto la ricerca “Gli italiani e le discriminazioni” per avere un’immagine del pensiero dei connazionali su questi fenomeni. Secondo quasi la metà degli intervistati, l’aumento del bullismo è da attribuire ai social, il 26%, inoltre, ritiene che la crescita derivi dal costante “clima di incitamento all’odio e alla discriminazione presente sui media“. Per un italiano su quattro, il bullismo è sempre esistito e l’unica differenza con il passato sta nella crescita delle denunce.

Gli italiani mostrano anche segni di apertura. La legge che istituisce le unioni civili tra coppie formate da persone dello stesso sesso è considerato un passo avanti e un segno di civiltà dal 43% degli intervistati.