I sondaggi di Demopolis confermano un sospetto abbastanza diffuso: agli elettori pentastellati non dispiacerebbe un esecutivo bipolare Lega-5stelle. E il dato, che stupisce ben pochi, emerge in pieno primo turno di consultazioni: il 46% degli elettori del M5S vorrebbe un’alleanza tra grillini e leghisti.

Gli elettori grillini salvano solo la Lega, il 4% andrebbe al governo con tutto il centrodestra

L’istituto Demopolis, mentre il Colle apre le sue porte alle forze politiche, divulga l’analisi degli orientamenti degli elettorati dei partiti vincitori. Per molti, dunque, Lega e 5 stelle non sarebbero rivali, ma dovrebbero allearsi senza contendersi Palazzo Chigi. La seconda soluzione, per gli elettori di Di Maio, potrebbe essere tornare alle urne (ma solo il 27% sarebbe d’accordo). E occorrerebbe, chiaramente, una nuova legge elettorale. Solo un quinto degli elettori, invece, guarda a un esecutivo con il M5S, il PD e LeU. Ancora di meno, infine, sono quelli che opterebbero per un governo dei grillini con tutta la coalizione di centrodestra (4%). Perfettamente in linea con le dichiarazioni di Di Maio che, ieri, apriva al miglior offerente, tra la Lega e i Dem.

I sondaggi tra gli elettori del Carroccio

Al Carrocio, avverte Demopolis, le posizioni degli elettori non divergono affatto: addirittura il 65% di quanti hanno votato Salvini guarderebbe a un’alleanza coi 5 stelle. Inaccettabile, come si prevedeva, un dipolo Lega-PD, rifiutato con decisione dal 95% degli elettori di Salvini. Insomma, la Lega e il Movimento potrebbero andare in luna di miele. Eppure, sul nome del premier, la neonata alleanza si logora fino a fratturarsi. Se il 83% dell’elettorato grillino sopporterebbe un governo Lega-5 stelle guidato da Di Maio, solo il 20% accetterebbe un esecutivo di intesa guidato da Matteo Salvini. Misteri dei sondaggi.