Pouille

Il sogno azzurro in Coppa Davis si arena contro la Francia campione in carica. Nei quarti di finale sulla terra rossa di Genova, il padrone di casa Fabio Fognini non è riuscito a superare il primo singolarista transalpino Lucas Pouille, numero 11 del ranking ATP. In una partita molto tirata, girata negli ultimi giochi del terzo parziale, quando Fabio ha fallito la palla del set sul servizio Pouille (5-4), per poi cedere a livello di nervi e perdere al tiebreak. 3-1, dunque, il punteggio in favore dei Bleus, che guadagnano l’accesso alla semifinale.

A far girare la sfida dalla parte della Francia, ieri, era stato il match di doppio. Troppo forte la coppia Herbert-Mahut per i nostri Fognini-Bolelli, nonostante il ligure sia sceso in campo con Chicco per ricomporre il duo vincitore degli Australian Open, sostituendo l’annunciato Lorenzi. 

Si era chiusa sul punteggio di 1-1, invece la prima giornata della spedizione azzurra nei quarti di finale di Coppa Davis. Il primo match di Italia-Francia, in scena a Genova, ha visto il numero uno transalpino Lucas Pouille battere al quinto set Andreas Seppi, che era riuscito a rimontare il doppio svantaggio iniziale, salvo crollare alla distanza nel momento decisivo, quando di solito riesce a trarre il massimo.

Nella seconda sfida di giornata, il miglior singolarista italiano, Fabio Fognini, si è vendicato su Chardy, che qualche settimana fa lo aveva superato in due set al secondo turno di Indian Wells. Vittoria in quattro set per il ligure, che ha rimontato dopo aver perso il primo al tiebreak. Un punto fondamentale per le speranze degli azzurri, che adesso sono costretti a vincere i rimanenti singolari domenica.