Ci vuole un po’ per diventare amici e poco per smettere di esserlo. In particolare, per considerarsi amici servono 200 ore, tanta dedizione, sincerità e impegno. A dirlo uno studio dell’Università del Kansas, pubblicato sul Journal of Social and Personal Relationships, secondo il quale per costruire un rapporto di amicizia servono più di 200 ore di condivisione.

Duecento ore per diventare amici

Non duecento ore vuote, ma duecento ore che siano di qualità. Per lo studio, il professor Jeffrey Hall ha esaminato due tipi di dati. La prima tipologia era relativa all’analisi di 355 risposte ad un sondaggio online, fatto a persone che avevano cambiato città negli ultimi sei mesi e che avevano fatto nuove conoscenze.

Ai partecipanti è stato chiesto di valutare le relazioni in uno di quattro livelli: conoscenza, amicizia occasionale, amicizia e amicizia intima. I risultati sono stati analizzati insieme all’esperimento che ha coinvolto 112 matricole universitarie che si erano trasferite da 15 giorni.

Hall ha dimostrato che occorrono dalle 40 alle 60 ore per un’amicizia occasionale, 80-100 ore per diventare amici e più di 200 ore insieme per diventare migliori amici.