Di Francesco Roma Barcellona

Nonostante il netto 4-1 patito all’andata al Camp Nou, è un Eusebio Di Francesco combattivo quello che si presenta in conferenza stampa alla vigilia della sfida di ritorno dei quarti di finale tra la sua Roma e il Barcellona: “Sento parlare di miracolo, noi abbiamo il dovere di crederci e dare tutto. Per questo domani scenderà in campo la miglior formazione possibile, per cercare un’impresa contro una squadra che ha costruito negli anni una vera e propria armata. Ricordiamoci, però, quanto abbiamo fatto in casa con il Chelsea”.

Perotti non ce la fa

Non ci sarà, però, Diego Perotti: “Non è ancora in grado di giocare, spero di recuperarlo per la partita di domenica con la Lazio. Under invece è convocato, valuteremo domani le sue condizioni prima di decidere se schierarlo o meno. Al derby penseremo da mercoledì, adesso la concentrazione è tutta rivolta al Barcellona. Domani voglio vedere la cattiveria che ci è mancata ultimamente”. 

Nainggolan suona la carica

A fare eco al tecnico abruzzese è Radja Nainggolan: “All’andata non ho visto una differenza così grande tra le due squadre, abbiamo la possibilità di compiere un’impresa. Dobbiamo essere bravi a sfruttare le poche occasioni che ci verranno concesse. Fisicamente sto meglio, mi sentivo al 100% prima del Bologna, altrimenti non sarei partito titolare. In ogni caso, mi sto avvicinando alla miglior condizione”.