Roma, Roma-Barcellona, Valverde

Il quotidiano spagnolo Marca riporta le parole del presidente del Barcellona Bartomeu, a seguito della cocente sconfitta dei blaugrana, rimediata ieri sera nei quarti di Champions League contro la Roma. Una sconfitta storica per il club catalano, non solo perché viene eliminato dalla competizione, ma anche perché saluta la Champions nonostante il largo vantaggio della gara d’andata, terminata 4-1 al Camp Nou in favore dei padroni di casa.

L’eliminazione ai quarti di Champions

“La Roma ha giocato meglio. Mi dispiace per i soci e i tifosi. Siamo tutti tristi in questo momento. Congratulazioni alla Roma e ai suoi tifosi. Bisognerà analizzare questo ko e pensare alla Liga e alla Copa del Rey. Oggi però ci tocca essere tristi”.
Parole chiare, chiarissime, quelle pronunciate dal presidente Bartomeu qualche minuto dopo il triplice fischio di Roma-Barcellona. 

“Hanno dominato, ci hanno creduto. Quando uno ci crede, tira avanti e si sforza, succedono queste cose”, così chiosa Bartomeu nella sua analisi della partita, cercando lucidamente una spiegazione a quanto visto in campo.

Una squadra sola ieri sera è scesa all’Olimpico: la Roma di Di Francesco. Quanto agli uomini di Valverde, che alla vigilia ripeteva incessante il monito “attenzione”, nessuno, da Messi a Suarez fino a Don Andres Iniesta, è stato pervenuto sul terreno di gioco, mostrando l’estro e le giocate che caratterizzano questi campioni.