Aggiornato alle: 16:26

Macerata, la terra trema ancora e le case non reggono

di Redazione

» Cronaca » Macerata, la terra trema ancora e le case non reggono

Macerata, la terra trema ancora e le case non reggono

| mercoledì 11 Aprile 2018 - 10:31
Macerata, la terra trema ancora e le case non reggono

Nel Maceratese continuano le scosse di terremoto. Nella notte, intorno alle 2:00, è stata registrata una scossa di magnitudo 3.4 con epicentro a 2 km da Pieve Torina. Dal 2016, lo sciame sismico che ha interessato la zona non si è fermato e la gente si aspetta che le case vengano costruite in maniera adeguata, invece al minimo movimento della terra vengono giù. Cresce l’indignazione sui social mentre per oggi è previsto un vertice d’emergenza della Protezione civile.

Le case non reggono alle scosse e crollano

Il Maceratese è considerato il cratere d’Italia, è stato classificato infatti come Zona 1, ovvero la parte più soggetta a forti terremoti. Sono circa 85mila i movimenti della terra registrati dal 24 agosto 2016 ad oggi, alcuni innocui ma altri, come quello di ieri, non lo sono. Dopo la mezzanotte, lo sciame sismico ha continuato a manifestarsi con quattro scosse, di cui le più forti sono state quella delle 2:00 già citata e quella dell’1:52 di magnitudo 2.9.


La gente è indignata, le case, che in questa zona qualificata come pericolosa dovrebbero essere costruite in maniera adeguata, vengono giù alla minima scossa. Sui social girano foto e post che esprimono tutta la rabbia di questi sfollati, che denunciano così i danni subiti all’interno delle abitazioni. “Sae: sistemazione autonoma di emergenza, scatoloni dove bisognerebbe sopravvivere sicuri – si legge in un post di Antonella Paganelli su Facebook – Sappiamo quanto sono costate, il doppio di una villa fatta bene (dalle nostre parti), ecco il risultato dopo una scossa 4,7 in una casetta, dentro la casetta e fuori dalla casetta”.


Le case d’emergenza (Sae) hanno un costo medio al metro quadro che oscilla tra i 2400 e il 2700 euro, una cifra al di sopra del mercato immobiliare di quelle zone. Oggi saranno controllate le condizioni di tutte le 1403 case Sae consegnate e dopo la Protezione civile si riunirà per un vertice d’emergenza.

 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it