Belinelli NBA

I Philadelphia 76ers di Marco Belinelli arrivano ai playoff come la squadra più in forma dell’NBA. Non male, per una franchigia reduce da stagioni derelitte, in cui l’unica speranza era data dai giovani che, puntualmente, in questa stagione hanno portato i frutti sperati. I Sixers sono pronti già da ora a giocarsi le proprie carte nella Eastern Conference, e il futuro potrà essere solo più roseo. Stanotte, a cadere sotto i canestri di Beli e soci sono stati gli Atlanta Hawks, loro sì, in grande difficoltà anche in ottica futura. 

Nell’altra gara più attesa della notte, gli Utah Jazz hanno dominato in lungo e in largo contro dei Warriors apparentemente disinteressati al risultato e già concentrati sul primo turno di playoff. I Jazz, con questa vittoria, agganciano Portland e nello scontro diretto dell’ultima gara di regular season si giocheranno con i Blazers il terzo posto nella griglia playoff della Western Conference. 

I risultati della notte

Indiana Pacers-Charlotte Hornets 93-119

Atlanta Hawks-Philadelphia 76ers-Atlanta Hawks 113-121

Washington Wizards-Boston Celtics 113-101

Dallas Mavericks-Phoenix Suns 97-124

Utah Jazz-Golden State Warriors 119-79

Los Angeles Lakers-Houston Rockets 99-105