Allegri Massimiliano, Juventus, Champions League

“Se c’è un sentimento che prevale, questo è l’orgoglio. I ragazzi son stati meravigliosi e commoventi: da qui si riparte. A testa alta, anzi, altissima”. Questo il tweet di Massimiliano Allegri, che si complimenta per l’eccellente prestazione fornita dalla sua Juve in Champions League, nonostante l’amara eliminazione dalla competizione per il rotto della cuffia.

 

Dal sito del club

Un messaggio “al veleno” e con tanto, troppo rammarico, quello postato sul sito della Juventus dallo stesso club bianconero, che elogia la prestazione dell’undici di Allegri ma al contempo continua a criticare l’operato arbitrale: “Tutti in piedi per la Juve. I bianconeri meritano solo un’enorme ovazione. Nessuno potrà più permettersi di dire che il Real è superiore alla Juventus. Nessuno. Perché se per qualificarsi alle semifinali deve trovare all’andata un gol da cineteca di Ronaldo, nato per altro da uno svarione, e al ritorno deve ringraziare il fischietto del signor Oliver che concede un rigore a meno di trenta secondi dai supplementari, beh, superiore proprio non è. Di sicuro non nel carattere, perché solo la Juve, solo questa Juve poteva venire al Bernabeu e ribaltare il 3-0 dell’andata, arrivando a un soffio da un’impresa storica”.