charlie, Chris Gard, Connie Yates, eutanasia charlie, macchinari charlie, morto bimbo inglese, morto charlie, piccolo charlie

I genitori sono morti in un incidente stradale quattro anni fa ma lui, il piccolo Tiantian, è nato ugualmente grazie a una madre surrogata. È accaduto in Cina, lo scorso dicembre 2017, e il caso è divenuto subito di rilevanza nazionale. 

Tiantian ha già compiuto i suoi primi cento giorni

I genitori, papà e mamma, si chiamavano Shen Jie and Liu Xi ed erano sposati da due anni. Non riuscendo ad avere un figlio, avevano optato per la fecondazione in vitro e, a pochi giorni dall’impianto dell’embrione nell’utero di una donna, la coppia ha perso la vita in un incidente stradale.

La battaglia legale

A gennaio del 2017, i nonni hanno fatto un lungo viaggio in Laos e, nonostante la pratica fosse illegale in Cina, hanno trovato una donna che potesse portare avanti la gravidanza. A dicembre dello scorso anno, i nonni hanno potuto conoscere il loro nipotino: “Ha gli occhi di mia figlia, ma fisicamente assomiglia di più al padre”, ha detto la madre della donna, al quotidiano cinese Beijing News.

I nonni hanno dovuto sottoporsi all’esame del Dna per ottenere la custodia ma adesso crescere il piccolo non sarà facile. Entrambi hanno dichiarato di non voler dire subito la verità al “figlio”, ma di tenere per sè questo segreto fino a quando non sarà adulto.