Aggiornato alle: 16:36

Ocse, necessaria patrimoniale per ridurre disuguaglianza

di Rosanna Pasta

» Cronaca » Ocse, necessaria patrimoniale per ridurre disuguaglianza

Ocse, necessaria patrimoniale per ridurre disuguaglianza

| giovedì 12 Aprile 2018 - 13:01
Ocse, necessaria patrimoniale per ridurre disuguaglianza

In Italia la disuguaglianza sociale è aumentata e la ricchezza si concentra sempre di più verso l’alto. Questa è la situazione fotografata dall’Ocse – Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico – nel rapporto ” ‘The Role and Design of net wealth taxes”, in cui precisa che uno dei modi per ridurre il gap sarebbe l’imposizione della tassa patrimoniale.

La patrimoniale ridurrebbe la disuguaglianza economica

Esaminando l’uso della patrimoniale in tutti i Paesi membri, l’Ocse ne evidenzia nel suo rapporto tutti i pro e i contro. Secondo in dati raccolti, sembra che la necessità di adottare “una tassa sulla ricchezza netta” sia minima nei Paesi in cui vengono applicate su larga scala le tasse sui redditi e sui capitali personali, incluse le imposte sulle plusvalenze, e in quelli in cui le tasse di successione sono meglio definite. Nei Paesi in cui la tassa di successione non esiste o dove le imposte sui redditi sono notevolmente basse, la patrimoniale potrebbe invece essere utile.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it