Pascuzzo Antonio

Non sarebbe suicidio ne morte accidentale: Antonio Alexander Pascuzzo, il 18enne di Buonabitacolo (Salerno) di cui si erano perse le tracce il 6 aprile, è stato ucciso con diverse coltellate al petto.

Il ritrovamento del cadavere di Pascuzzo

Il corpo del ragazzo è stato trovato privo di vita in una scarpata, in una zona non molto lontana dal centro del piccolo paese del Vallo di Diano. La morte risalirebbe a circa tre giorni fa. Il 18enne era stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti nei mesi scorsi.

L’esame autoptico sulla salma si terrà lunedì. Per tutta la scorsa settimana le forze dell’ordine, amici e volontari della protezione civile hanno setacciato il paese e le zone limitrofe in cerca del giovane, fino al tragico epilogo.

Il 18enne viveva a Buonabitacolo da qualche mese con il padre e lo zio dopo essere rientrato dal Perù, dove attualmente abita la madre separata dal padre.