Roberta Vinci, ritiro

Si chiude con un po’ di rammarico la carriera di Roberta Vinci. Arrivata agli Internazionali d’Italia a Roma per disputare l’ultimo torneo della sua carriera grazie a una wild card, la tarantina si è arresa alla serba Krunic in tre set, dopo aver illuso il pubblico del Foro Italico con un 6-2 vincente nel primo parziale.

La Vinci, trentacinque anni compiuti da poco, non ha retto alla distanza nel confronto contro la ben più giovane avversaria odierna, dotata di colpi molto più potenti. Eloquente il 6-0 con cui la Krunic ha pareggiato i conti, per poi trovare cinque giochi in fila quando, nel terzo set, l’azzurra si era portata avanti di un break, sul 3-1, salvo poi crollare definitivamente. 

Nella sua lunghissima carriera nel circuito WTA, Robertina si è tolta le maggiori soddisfazioni nel doppio, dove in coppia con Sara Errani ha vinto tutte e quattro le prove dello Slam. In singolare, oltre ai grandi successi in Fed Cup con l’Italia (4 titoli), si ricorda la sconfitta in finale agli US Open 2015 nel derby pugliese con Flavia Pennetta, dopo che la tarantina aveva compiuto una vera impresa in semifinale contro Serena Williams.